Policy su cookie

Ricoh utilizza strumenti di raccolta dati, come i cookie, per fornire all’utente un’esperienza migliore quando utilizza il sito. Per modificare le impostazioni e ottenere ulteriori informazioni sui cookie, fare clic qui.

Small Business Future Growth

Dare slancio alla ripresa delle piccole imprese

Quando è iniziata l'emergenza Covid-19, le aziende sono state costrette da un giorno all’altro ad attuare il lavoro da remoto a tempo pieno. Molte imprese di piccole dimensioni sono riuscite rapidamente ad adattarsi al nuovo contesto imposto dal lockdown, tuttavia hanno incontrato numerose difficoltà al momento della riapertura degli uffici.

Siamo ormai entrati nell'era del lavoro "ibrido", in cui i dipendenti lavorano in parte da casa e in parte in ufficio, ed è chiaro le aziende devono riuscire ad accelerare la trasformazione digitale per poter essere competitive nel lungo periodo.

La ricerca di Ricoh Europe, condotta da Opinium Research, analizza l'esperienza di una piccola azienda durante la pandemia. Il report mette in evidenza le tendenze e le difficoltà emerse dopo l'emergenza, offrendo alle piccole imprese una bussola per navigare al meglio in questo periodo.


Scarica l'infografica

Scarica il report

Campo obbligatorio *


Le piccole aziende rischiano di non riuscire ad attrarre e a valorizzare i migliori talenti a causa delle insoddisfazioni legate all'inadeguatezza delle tecnologie per il remote working.

Le piccole aziende rischiano di non riuscire ad attrarre e a valorizzare i migliori talenti a causa delle insoddisfazioni legate all'inadeguatezza delle tecnologie per il remote working.

Se, da un lato, gli imprenditori sono impegnati ad affrontare le conseguenze della pandemia, dall'altro, i dipendenti si aspettano che l'azienda adotti un approccio innovativo verso modalità di lavoro più flessibili. In caso contrario, i collaboratori potrebbero guardare altrove e cercare un nuovo impiego.

Questa è una sfida che minaccia tutte le piccole aziende. Oltre un quarto (27%) dei lavoratori delle piccole imprese europee sta prendendo in considerazione l’ipotesi di cambiare impiego, privilegiando realtà meglio organizzate per quanto riguarda il remote working. Perché? A causa di problemi riguardanti le dinamiche relazionali e le tecnologie, il 29% delle persone fatica a mantenere elevati i livelli di motivazione e coinvolgimento mentre lavora da remoto. Inoltre, il 48% è costretto a utilizzare i dispositivi personali, dal momento che l’azienda non è stata in grado di fornirli direttamente. 

Fino ad oggi la trasformazione digitale faceva parte delle strategie a lungo termine. Ora per le piccole aziende è tempo di accelerare i loro piani di sviluppo. Se non riescono a implementare le tecnologie necessarie affinché i dipendenti possano lavorare ovunque si trovino, gli imprenditori delle imprese rischiano di assistere a una fuga dei migliori talenti. E questo può generare pesanti impatti sulle future possibilità di successo del business.