PayPal, Yamaha Motor e Amazon proclamati leader nelle relazioni con i clienti dai consumatori in seno alla ricerca "Triple R" di Ricoh

Stampa Twitter Facebook Delicious LinkedIn

PayPal, Yamaha Motor e Amazon proclamati leader nelle relazioni con i clienti dai consumatori in seno alla ricerca "Triple R" di Ricoh

I consumatori sfidano i marchi a essere più personali, efficienti e reattivi nelle comunicazioni

Ricoh Europe, Londra, 24 maggio 2017 – Per il 70% dei consumatori europei, i marchi migliori sono quelli che li trattano come persone, secondo una nuova ricerca commissionata dallo specialista della tecnologia Ricoh Europe. Il risultato del sondaggio, a cui hanno partecipato 3.600 consumatori, evidenzia la richiesta di servizi personalizzati e la necessità, per le aziende, di disporre delle soluzioni digitali necessarie a soddisfare e a superare i requisiti dei clienti, in costante evoluzione.

Ricoh Europe ha messo a punto una valutazione "Triple R" (Tripla R) che consente ai consumatori di classificare i marchi in base al modo in cui instaurano relazioni di qualità con loro prima (Reach), durante (Respond) e dopo (Retain) l'acquisto.

Tra i marchi a contatto diretto con il consumatore operativi in tutta Europa1 , quelli giudicati eccellenti in ciascuno di questi tre ambiti sono:


1. PayPal
11. Walt Disney
2. Yamaha Motor
12. BMW Group
3. Amazon.com
13. H&M
4. Apple
14. Marks & Spencer
5. Samsung Electronics
15. Nokia
6. Adidas
16. Carrefour
7. eBay
17. Philips
8. Microsoft
18. Pandora
9. Alphabet (Google)
19. Siemans
10. Sony
20. Facebook


La ricerca rivela inoltre che il 57% dei consumatori spenderebbe di più con marchi che li facciano sentire valorizzati, enfatizzando ulteriormente la necessità, da parte dei marchi, di comunicare in modo più personalizzato.

David Mills, amministratore delegato di Ricoh Europe, ha dichiarato: “I consumatori giudicano i marchi Triple R come i migliori del settore quando si tratta di offrire un servizio rapido e su misura. Per questo, disporre di processi interni ottimizzati e della giusta tecnologia diviene essenziale per dare ai clienti ciò che vogliono. La ricerca che abbiamo commissionato mostra che il cinquantasette percento dei consumatori spenderebbe di più con marchi che li facciano sentire valorizzati in quanto clienti. Ciò evidenzia il fatto che gli sforzi volti ad aumentare il giro d'affari debbano essere strettamente collegati all'agevolazione delle interazioni e a fare sì che i consumatori si sentano apprezzati".

I consumatori vogliono che i marchi rivalutino in quale fase del percorso del cliente ripongono la massima attenzione alle loro esigenze. Il 50% ritiene che i marchi si curino di più dei propri clienti prima di un acquisto. Il 59% ritiene che i marchi tendano a curarsi solamente dei guadagni e non del livello di servizio clienti fornito. Il 70%, inoltre, preferirebbe che i marchi si concentrassero maggiormente sulle proprie esigenze durante e dopo l'acquisto.

Mills ha aggiunto: “Il successo in un mondo incentrato sul digitale si basa sull'utilizzo delle soluzioni digitali giuste da parte dei marchi per avvicinarsi al cliente. L'automatizzazione di processi dispendiosi in termini di tempo, così che il personale possa concentrarsi su attività che favoriscano la soddisfazione del cliente. Ciò crea situazioni vantaggiose sia per l'azienda, sia per il cliente, il che supporta una crescita redditizia. La tecnologia giusta, così come i processi digitali semplificati, sono gli strumenti più potenti nella lotta per soddisfare e mantenere i consumatori di oggi".

Per saperne di più visita il sito http://thoughtleadership.ricoh-europe.com/chit/world-of-change.

1 Forbes Global 2000; The World’s Biggest Public Companies (Le aziende pubbliche più grandi del mondo)

Inizio pagina